Acqua e servizi igienici nella Repubblica Centrafricana

La Repubblica Centrafricana è posizionata al penultimo posto dell'indice di sviluppo umano nel mondo. Ciò significa che in questo paese mancano le condizioni minime per garantire la sopravvivenza alle persone. Per combattere la povertà e preservare vite umane, tra le prime esigenze da soddisfare c'è la disponibilità di acqua sicura e servizi igienici. Nel paese la copertura dei servizi idrici è del 32%, mentre quella dei servizi igienico-sanitari è del 28%.

Partendo da queste considerazioni e dagli studi di fattibilità in loco, il progetto di Coopi Suisse  prevede  la costruzione di latrine e la riabilitazione di pozzi nelle prefetture di Ouaka, Basse Kotto e Haut Mbomou, nel centro e nell'est del paese.

Nello specifico si costruirà un pozzo trivellando il terreno per 70 metri di profondità e si installerà una pompa manuale. Attorno al pozzo sarà costruita una protezione con un marciapiede.

Per garantire acqua pulita verranno riabilitati 2 punti d'acqua nel comune di Alindao, 2 punti d'acqua nel comune di Bakala (Ouaka) e 1 punto  d'acqua nel comune di Zemio (Haut Mbomou), tutti dotati di pompa manuale. Questi pozzi permetteranno di sfruttare anche le falde acquifere poco produttive, evitando così periodi di mancanza totale d'acqua.

Le comunità verrano aiutate a diventare autonome nella gestione di questi punti d'acqua, grazie alla realizzazione di quattro giornate di formazione da parte dei tecnici dell'ANEA (Agenzia nazionale per l'acqua e le strutture igienico-sanitarie nelle zone rurali) per i membri dei Comitati incaricati della gestione dell’acqua, che avranno il compito di occuparsi della sorveglianza e della piccola manutenzione sia del pozzo a trivella, sia dei cinque punti d’acqua.

Nei tre comuni verranno installati tre blocchi di latrine in luoghi pubblici per favorirne l’utilizzo. Ogni blocco sarà costruito con fossa ventilata, sarà dotato di due toilette (uomo/donna) divise da pareti per garantire la privacy. Ogni toilette sarà dotata di rampe di accesso e maniglioni per facilitare l’uso delle persone con disabilità. Le porte delle latrine saranno dotate di sistemi di chiusura interni per garantire la sicurezza di chi le utilizza. Per quanto riguarda l’illuminazione si valuterà di caso in caso l’utilizzo kit o lampade solari. Tutti i blocchi avranno un sistema per il lavaggio delle mani.

I beneficiari diretti sono 3.330 persone, di cui almeno 1.671 donne.

I beneficiari indiretti sono 29.100 abitanti dei tre comuni di Zemio, Alindao e Bakala

Partner locali: Coopi Suisse collabora con COOPI RCA e ANEA- Agenzia nazionale per l'acqua e le strutture igienico-sanitarie nelle zone rurali.

Il progetto dura daGennaio 2021 a Dicembre 2021.

Guarda anche
Periodo di attività

2021

Settori d'intervento

Ultime notizie

Ultime Campagne

  • Sostenitore del Progetto Bambini

    Sostenitore del Progetto Bambini

    I Sostenitori del progetto Bambini portano cibo, cure, istruzione e protezione. Grazie per proteggere i bambini dove ci…

  • Amico di COOPI Suisse

    Amico di COOPI Suisse

    Gli Amici di COOPI Suisse cambiano la storia: portano cibo, acqua, sicurezza e istruzione Sono…

Ultimi eventi

Ultime su Formazione

  • Tavola Rotonda alla SUPSI

    Tavola Rotonda alla SUPSI

    Mondi Connessi ritorna il ciclo di serate sulla Cooperazione internazionale L’UNESCO descrive l’educazione alla cittadinanza…

  • World Peace Forum 2019

    World Peace Forum 2019

    Lunedì 11 novembre 2019 si è tenuto presso il Palazzo dei Congressi di Lugano il…

Ultimi progetti