News



Obo: quando le storie finiscono bene
Foto: Archivio COOPI   Questa è la testimonianza di Keneth MBOLI, ha 16 anni, è un rifugiato sud sudanese che vive nel campo di Obo nella Repubblica Centrafricana. Ha accettato di raccontare la sua storia personale in qualità di ragazzo separato dalla sua famiglia. La sua è un’esperienza simile a quella […]

Obo: quando le storie finiscono bene


Friends of little warriors
  Tra pochi giorni COOPI Suisse lancia la sua campagna di raccolta fondi e di sensibilizzazione annuale. Presto vedrai i nostri collaboratori per le strade ticinesi alla ricerca di nuovi sostenitori che aiutano a realizzare i nostri progetti nei paesi più poveri nel mondo e a stare dalla parte dei […]

COOPI Suisse torna sulle strade





Photo: UNHCR   Lo scorso 22 maggio, Lugano ha accolto un ospite di prim’ordine. Nel corso della serata organizzata dalla Radiotelevisione svizzera di lingua italiana (RSI), l’Alto Commissario dell’UNHCR Filippo Grandi ha infatti avuto modo di parlare delle più gravi crisi umanitarie attuali e presentare il suo ultimo libro,“Rifugi e ritorni- […]

Emergenze umanitarie: Filippo Grandi parla a Lugano



Foto: Archivio COOPI   La Radiotelevisione svizzera (RSI) organizza, martedì 22 maggio alle ore 18.00 all’Auditorio Stelio Molo di Lugano Besso un incontro pubblico con l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati Filippo Grandi dedicato – non poteva essere altrimenti – al tema dell’Emergenza umanitaria Oltre 65 milioni tra rifugiati e sfollati […]

Incontro pubblico con Filippo Grandi, Alto Commissario delle Nazione Unite ...


  Vedendo questo reportage sono rimasta colpita da come le parole dette da una mamma nigerina possano essere le stesse pronunciate da una mamma ticinese, nonostante le centinaia di chilometri di distanza e le condizioni di vita totalmente diverse: “ i mei figli più piccoli vanno a scuola perché non […]

“Per i miei figli la scuola è come una seconda ...


                   Photo: Archivio COOPI   «È cambiato tutto. Questo verde prima non c’era. Fino a poco tempo fa qui era solo sabbia». Abbakr Abbami sorride orgoglioso. Con una mano tiene la zappa, con l’altra mostra il campo davanti a sé, a poche […]

Con il verde la sofferenza si trasforma in speranza