COOPI Suisse alla 5a edizione del Festival dei Diritti Umani di Lugano


Bozza automatica

 

Anche quest’anno COOPI Suisse partecipa al Festival dei Diritti Umani di Lugano  nell’approfondimento che segue il film pluripremiato “The Distant Barking of Dogs” di Simon Lereng Wilmond. 

Mercoledi 10 Ottobre alle 20.30, dopo la consegna del Premio giornalistico Carla Agustoni a cura di AMCA, vi sarà la proiezione del film “The Distant Barking of Dogs”, a seguire l’approfondimento intitolato “Ucraina. La guerra attraverso gli occhi dei bambini”.

Moderatore dell’approfondimento è il gionalista Roberto Antonini della RSI, partecipano come relatori il giornalista Emanuele Valenti e il Responsabile dei programmi di Educazione nelle Emergenze e Protezione dell’Infanzia del network COOPI Marco Loiodice.

Attualmente COOPI Suisse sta sostenendo un progetto pluriennale di Educazione nelle Emergenze in Iraq sotto la supervisione e il coordinamento di Marco Loiodice

 

Il conflitto bellico del 2014-15 in Ucraina, vissuto e raccontato dalle anime innocenti di due bambini, Oleg e Yarik che, nonostante il rischio e il pericolo costante scandito dal frastuono (a volte lontano a volte molto vicino) dei bombardamenti e degli spari dei militari, restano con la propria nonna ancorati alla loro casa, on un villaggio sul confine tra la Russia e Ucraina.

Un film che sembra dove interrompere da un momento all’altro – proprio come le vite dei due piccoli protagonisti – e che invece procede imperterrito, oltrepassando la paura grazie alla forza di alcuni valori umani fondamentali, come l’amicizia, l’importanza di un proprio nido famigliare e l’amore sconfinato (la nonna è una donna straordinaria!).

L’ultima parte dei film, il “giocare con le pistole” ci suggerisce una riflessione sulle conseguenze che si ripercuotono sui giovani stessi, i quali vivono in prima persona lunghi periodi di ansia, di terrore e insicurezza.

Una regia e sopratutto un montaggio che riescono a trasmetterci il palpito della vita dei bambini in queste condizioni spaventose con un’autenticità ed una poesia disarmanti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.