Incontro pubblico con Filippo Grandi, Alto Commissario delle Nazione Unite per i rifugiati (UNHCR)


Foto: Archivio COOPI

 

La Radiotelevisione svizzera (RSI) organizza, martedì 22 maggio alle ore 18.00 all’Auditorio Stelio Molo di Lugano Besso un incontro pubblico con l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati Filippo Grandi dedicato – non poteva essere altrimenti – al tema dell’Emergenza umanitaria

Oltre 65 milioni tra rifugiati e sfollati nel mondo. Un’emergenza estrema che coinvolge ogni angolo del pianeta: dall’Europa al Medio Oriente, dall’Africa all’America Latina. In primo piano realtà di guerra e povertà come Eritrea, Afghanistan, Siria e Myanmar. Il numero di persone assistite dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) è impressionante: 22 milioni, di cui la metà ha meno di 18 anni. L’Alto Commissario Filippo Grandi ha consacrato l’esistenza al servizio di chi è costretto ad abbandonare la propria terra. Da giovanissimo volontario nel Sud-Est asiatico, Grandi ha dedicato il proprio impegno in tutte le crisi più gravi della storia mondiale recente, assumendo nel 2016 la guida dell’UNHCR, organizzazione umanitaria attiva in 130 nazioni con 10’000 collaboratori. Oltre trent’anni di esperienza tra difficoltà, risorse limitate e speranze, ma sempre con passione, tenacia e convinzione, con l’obiettivo di contenere le conseguenze della violenza, di lenire la sofferenza e di lottare contro le spaventose ingiustizie che accompagnano ogni conflitto.

Si tratta di un’occasione più unica che rara per ascoltare e confrontarsi con colui che, dal 2016, è chiamato dalla Comunità internazionale a gestire uno dei maggiori e più drammatici problemi del nostro tempo.

Per prenotazioni scrivete a eventi@rsi.ch

 

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.