Continuiamo a combattere la siccità in Etiopia con il comune di Collina d’Oro


                                               Photo: Archivio COOPI

 

Quasi un anno fa, le Aziende Industriali di Lugano (AIL) hanno deciso di contribuire al finanziamento di un nostro progetto in Etiopia, vi ricordate?

La bella notizia di oggi è che non solo loro, ma anche il Comune di Collina d’Oro ha deciso di partecipare alla campagna “Centesimo di solidarietà” e di destinare il suo contributo al progetto di COOPI Suisse nel paese etiope.

Grazie alle AIL e al Comune di Collina d’Oro abbiamo potuto costruire tre pozzi che portano acqua potabile direttamente a 1.500 beneficiari e 7.500 potenziali fruitori nelle zone circostanti. Le persone che vivono in questa regione continuano ad essere sottoposte alle conseguenze del fenomeno meteorologico “El Nino” che ha causato “la più grande siccità degli ultimi 30 anni” in tutta la zona dell’Africa Orientale ed Australe. Il forte impatto di questa crisi umanitaria si rispecchia in un alto livello di malnutrizione per 2,5 milioni di persone di cui più di 450.000 in stato di malnutrizione severa; 5.6 milioni di coltivatori in stato di necessità per quanto riguarda le difficoltà con i raccolti; 5.8 milioni di persone con problemi di accesso all’acqua.

 

Per conoscere i dettagli tecnici del progetto in generale cliccate qui.

 

Rispondi