I Lions di Monteceneri e il progetto “Acqua per la vita, acqua per la pace”


Ciad 058

Come è possibile garantire la pace, oltre che assicurare la vita, donando acqua alle popolazioni povere del Ciad?

È quello che hanno fatto i Lions di Monteceneri grazie alla loro campagna pluriennale «water is life»: quest’anno  il loro sostegno è andato alla costruzione di 3 pozzi nei cantoni di Mayo, Moro e Danamadji, nel dipartimento di Grande Sido, all’interno di un progetto promosso da COOPI Suisse.

In alcuni paesi dell’Africa dove l’acqua è un bene scarso e prezioso, portare l’acqua significa dare la vita. Ma non solo. Significa anche portare la pace. Molto spesso le lotte etnico-religiose che scoppiano nei villaggi sono in realtà lotte per l’accaparramento delle poche risorse disponibili. In Africa i mestieri sono tramandati di padre in figlio, sono spesso suddivisi per etnie, ognuna di loro con il suo credo religioso. Nei villaggi poveri rurali gli agricoltori si scontrano con gli allevatori per l’uso dell’acqua e del terreno circostante. Intervenire dando l’accesso all’acqua e aiutando le popolazioni nel processo di concertazione dell’uso delle risorse comuni significa garantire vita, pace e stabilità.

Puoi contribuire alla costruzione di altri 3 pozzi previsti dal progetto facendo una donazione a COOPI Suisse causale “Costruzione di pozzi pastorali in Ciad”.

 

Rispondi