[:it]

COSA FACCIAMO

IN PRIMA LINEA CONTRO LA POVERTÀ

Interveniamo nei contesti più vulnerabili accompagnando le comunità verso la ripresa e lo sviluppo duraturo. Vogliamo contribuire ad uno sviluppo armonico ed integrato delle comunità con le quali operiamo nei Paesi in Via di Sviluppo, nella consapevolezza che attraverso l’incontro e la collaborazioe tra i popoli si perseguono ideali di eguaglianza e giustizia per ottenere un miglior equilibrio mondiale.

Nelle attività in Svizzera COOPI Suisse partecipa attivamente alla rete locale di persone e associazioni sensibili alle tematiche della cooperazione internazionale. In questo modo dà il suo contributo per creare occasioni utili ai cittadini e alle istituzioni sul territorio di comprendere le problematiche che affliggono i paesi in via di sviluppo, di conoscere cosa sta succedendo nel resto del mondo grazie alle testimonianze dirette di COOPI Suisse, di essere coinvolti in questo progetto di cambiamento e di costruire insieme una cultura della solidarietà.

Nello sviluppo e nelle emergenze. COOPI opera in contesti caratterizzati da povertà estrema e fragilità socio-politiche o ambientali attraverso un approccio che lega l’intervento in situazioni di emergenza con la riabilitazione e lo sviluppo delle comunità. In questo modo punta a fornire una risposta sostenibile nel lungo periodo, garantendo continuità tra sicurezza, assistenza umanitaria e sviluppo.

[:en]

WHAT WE DO

IN FIRST LINE AGAINST POVERTY

For its activities in Switzerland, COOPI Suisse actively participates among the local network of people and associations concerning issues of international cooperation. In this way, one contributes to create local opportunities for citizens and institutions to understand the problems that afflict developing countries, to understand what is happening in the rest of the world thanks to the direct testimonies of COOPI Suisse, to be involved in this project of change and to build together a culture of solidarity.

In developmental and in emergency situations. COOPI operates in contexts characterized by extreme poverty and socio-political or environmental fragility thanks to an approach that links interventions in emergency situations with the rehabilitation and development of the communities. In this way we aim to provide a sustainable response in the long run, ensuring continuity, among security, humanitarian assistance and development.

[:]